Marco Mancini

marco manciniNato a Roma il 02/12/1955, si laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Roma nell’anno 1984 e si iscrive all’albo professionale nell’Aprile dell’anno successivo, con n. d’ordine 35868.

Negli anni precedenti la laurea ed in quelli subito susseguenti, inizia ad accostarsi alle metodiche terapeutiche ad impronta naturale specie l’omeopatia e l’agopuntura. In particolare, per quanto riguarda la prima segue il corso triennale di omeopatia costituzionalista del Prof. Antonio Santini, presso l’Università di Roma, mentre per la seconda, il corso triennale di agopuntura energetica del Prof. Maurice Mussat. Nel periodo compreso tra il 1988 e il 1992 si perfeziona in tali metodiche seguendo diverse scuole di pensiero in merito all’omeopatia in particolare, tra cui il corso unicistico-kentiano del Prof. Alberto Lodispoto di Roma, nonché la scuola unicista sudamericana del Prof. Elisalde Masi presso l’Istituto Kent di Roma. Per quanto riguarda l’agopuntura segue un ulteriore corso triennale di perfezionamento del Prof. Maurice Mussat presso l’istituto Kennedy di Roma.

Nel periodo compreso tra il 1988 e il 1990 segue la scuola di osteopatia del Brook Hospital di Londra presso il Prof. Alberto Lodispoto di Roma, nonché, fino al 1992, corsi di perfezionamento in tale metodica della scuola del Prof. Megne presso l’ospedale “Niguarda” di Milano.
Segue inoltre la scuola di Omotossicologia del Dott. Reckeweg presso l’Università Urbaniana di Roma e di Perugia negli anni tra il 1990 e il 1994.
Tra il 1988 e il 1990 inoltre, prende parte a corsi di apprendimento per quanto concerne la “neuralterapia di Üneke”.

Dal 1990 circa prende parte ad un progetto, guidato dal Dott. Angelo Micozzi di Roma, di tradurre di nuovo tutti i lavori del Dott. S. Hahnemann, cercando di dare all’omeopatia un valore diverso da quello fino ad allora conseguitole attraverso le varie scuole di pensiero. Nasce quindi “A.R.I.O”, accademia per la ricerca in immunogenetica ed omeopatia, che è il primo baluardo di questa ardua impresa. Negli anni a seguire rivolge le sue attenzioni, in merito a questo progetto, in maniera assidua, attraverso lo studio, la pubblicazione e la messa in opera di lavori e seminari in tutta Italia in merito all’argomento:”immunogenetica ed omeopatia”.

Docente dal 1992 sia in materia di omotossicologia che di omeopatia prevalentemente, tiene oggi seminari quasi solo esclusivamente in materia di immunogenetica ed omeopatia.

Attualmente insieme alla Dott.ssa Rosa Femia ed al Dott. Angelo Micozzi, fa parte del progetto di sviluppo di un programma di scuole, presso le più importanti città d’Italia (Milano, Roma, Catanzaro, etc.), volto a rivalutare il peso dell’omeopatia, come metodica terapeutica, nell’ambito del trattamento delle malattie croniche, basato su un’impostazione medico-scientifica a netta impronta immunogenetica.
Pubblicazioni:
– Clinica Omeopatica e Patologia dell’apparato cardiovascolare. Distrib. OTI (omeotossicologici Italia). Giugno 1993
– Prontuario omeopatico ed omotossicologico per le comuni emergenze familiari. Supplemento ai Quaderni di A.R.I.O. Marzo 1994
– Il nemico oscuro è dentro di noi: La Candida. Distrib. Del Nobile Collegio omeopatico, dalle lezioni tenute presso la Scuola di Cassino nell’anno 99/2000.
– Immunoreumatologia ed Omeopatia: “Le Artriti reattive”. Distrib. OTI S.r.L. (omeotossicologici Italia), dai seminari organizzati del Nobile Collegio omeopatico nell’anno accademico 2002-2003.
– Immunopatologica ed Omeopatia: “Le infezioni da Adenovirus”. Distrib. OTI S.r.l. (omeotossicologici Italia), Dicembre 2004.

A queste pubblicazioni si aggiungono la partecipazione a diverse opere in merito all’argomento omeopatico come la traduzione di alcuni rimedi unitari nel libro “Materia Medica Pura” di S. Hahnemann, del Dott. Angelo Micozzi, Edi-Lombardo, nonché del II volume del “Trattato delle Malattie Croniche” sempre del Dott. Angelo Micozzi, Edi-Lombardo. Un articolo su “le tiroiditi”, pubblicato sulla rivista Omeonet.