Giovanna Bardellini

giovanna bardelliniLaurea in Medicina e Chirurgia nel 1979, presso l’Università degli Studi di Milano, con tesi “Test di funzionalità epatica secondo Tygstrup”, dopo un tirocinio nel reparto di Gastroenterologia dell’Ospedale di Busto Arsizio.

A seguito di una prima specializzazione in Odontostomatologia, nel 1983, e una seconda in Ortognatodonzia, nel 1985, entrambe con il massimo dei voti e lode, intraprende la carriera Universitaria presso la Clinica Odontoiatrica dell’Università degli Studi di Milano, come docente istruttore in Conservativa ed Endodonzia della Scuola di Specialità e della nascente Facoltà di Odontoiatria. Nel 1989 lascia la Clinica Odontoiatrica per intraprendere la libera professione.

Da sempre affascinata dalla Medicina Omeopatica, inizia a studiare questa importante disciplina presso l’Associazione Omeopatica Bresciana, diplomandosi dopo cinque anni di corso. Viene richiesta come docente presso l’SMB, Società di Medicine Bioterapiche, a Verona, e partecipa a numerosi corsi, convegni e seminari, organizzati dalle più importanti case farmaceutiche omeopatiche, italiane ed estere.

Iscritta all’ISMO, Istituto di Studi di Medicina Omeopatica, e socia della SIOMI, Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata, inizia, dal 1999, un decisivo percorso di approfondimento, seguendo gli insegnamenti del Dr. Angelo Micozzi, unico traduttore in Italia dei testi di S. Hahnemann, fondatore dell’omeopatia.

L’incontro con Micozzi costituisce per la dott.ssa Bardellini una vera e propria decisiva svolta nella conoscenza dei fondamenti dell’omeopatia e dei suoi rimedi, realizzata attraverso ulteriori quattro anni di studio, con il conseguimento di un secondo diploma in Omeopatia e Immunofarmacologia Clinica.

Ha partecipato, come relatore, alla “Giornata mondiale dell’Omeopatia”, svoltasi a Roma, presso la fondazione Dragan, nel Marzo 2009.

Ha partecipato con la relazione “Omeopatia e malattie croniche: quale relazione?” al primo Convegno patrocinato dalla Regione Lombardia “Regione Lombardia e la sfida della Medicina Complementare”, tenutosi nel Marzo 2010.

Docente per l’anno accademico 2010/11 al Master di II° livello di Ossigeno-Ozono terapia presso l’Università degli studi di Pavia

Ha partecipato come relatore al Convegno Nazionale promosso dal Dipartimento Medicine non Convenzionali, Complementari e Integrative “Nuove politiche sanitarie, alimentari, politico-sociali per una più consapevole responsabilità soggettiva del cittadino”, tenutosi a Roma, presso la Camera dei Deputati, il 26 Ottobre 2012

Dal 2010 è vice presidente dell’Istituto Malattie Croniche S. Hahnemann, per la promulgazione e la diffusione della Medicina Omeopatica a livello medico, istituzionale, scientifico e didattico.